• mmassetani

All'Isola Elba con Jannik Sinner


Stessa spiaggia, stesso mare. E stessi campi da tennis. Quelli di Ripalte, a Capoliveri, dove ogni anno è possibile incrociare qualche big della racchetta. Come la russa Maria Sharapova, lo svedese Thomas Johansson oppure i due davisman azzurri Andreas Seppi e Simone Bolelli.

L’attrazione dell’estate 2021 sarà scuramente Jannik Sinner, 19 enne altoatesino, vincitore delle Next Generation ATP Finals 2019 e talento sportivo del momento dopo il suo rapido ingresso nella top 20 del professionismo.

Da giugno ad agosto il Tennis Camp Isola d’Elba diventa un punto di riferimento essenziale per gli appassionati, i praticanti e anche per autentici campioni in cerca di relax. E’ qui che Riccardo Piatti, guru dei coach italiani, mentore di Jannik Sinner (e negli anni allenatore di star del calibro di Novak Djokovic, Ivan Ljubičić, Richard Gasquet, Milos Raonic, Borna Ćorić) ogni estate trasferisce la base della sua accademia di Bordighera. “L’isola d’Elba è il laboratorio del mio metodo di allenamento, del mio modo di pensare il tennis. Per 6 ore al giorno in campo sto con tutte le persone che vogliono perfezionarsi nel gioco, e con ognuna di loro sviluppo il mio metodo di lavoro” afferma Riccardo Piatti che dirige e partecipa attivamente alle sessioni di allenamento in campo e in aula con supporti di teoria e video analisi (6 ore di training al giorno sugli argomenti più importanti: tecnica dei colpi fondamentali, tattica, strategia di singolo e doppio, oltre a video analisi, preparazione atletica specifica, lezioni di teoria, training mentale, match serali).

Diretto da Filippo Bersani, maestro di tennis, lo staff di insegnanti del Tennis Camp Isola d’Elba è appositamente diversificato per incontrare tutte le esigenze degli sportivi che si succedono qui da 15 anni. Da giugno a settembre gli stage si svolgono in weekend o in vere e proprie settimane di apprendimento. Il camp si trova nella Tenuta delle Ripalte, 450 ettari di macchia mediterranea e vigne che scendono fino al mare, all’estremità sud-orientale dell’isola. Attorno alla villa ottocentesca, trasformata in prezioso hotel, vi sono fattorie agricole, villette e chalets dove alloggiare in tutta tranquillità, immerse nella verde della pineta, con lo sfondo dominante dell’azzurro del mare.

Ci sono 5 campi da tennis in sintetico e in terra, un nuovissimo campo da padel, un campo da beach volley e due piscine. È stato realizzato anche un campo da tennis, unico nel suo genere, ricavato sopra una cantina vinicola dove, dopo una partita o un allenamento, si può degustare l’Aleatico, il famoso vino locale doc dell’Elba.








0 visualizzazioni0 commenti