• Francesca Perna

Azzurri inarrestabili a Gavirate per l’Internazionale Pararowing

Mentre Chiara Nardo e Gian Filippo Mirabile festeggiano la qualificazione ai Giochi Paralimpici di Tokyo, gli azzurri del pararowing a Gavirate, in occasione dell’internazionale, dimostrano, ancora una volta di essere dei super campioni. La nostra nazionale ha infatti concluso l’appuntamento con 12 medaglie complessive. Il bottino conta 4 medaglie d’oro, 7 d’argento ed un bronzo; risultati importanti che valgono ben 22 punti nella classifica generale oltre che il primato tra le nazioni partecipanti. Dietro l’Italia si sono piazzate la Francia con 10 punti e Israele con 9.

Giacomo Perini si è imposto nel singolo PR1 maschile. Il portacolori del CC Aniene, ha chiuso davanti all’azzurro Massimo Spolon (Gavirate) con Shmuel Daniel a completare il podio.

Nel quattro con PR3 è la Francia ad imporsi sull’equipaggio azzurro, qualificato per le Paralimpiadi di Tokyo - formato da Cristina Scazzosi (Lago d’Orta), Alessandro Brancato (RYCC Savoia), Lorenzo Bernard (SC Armida), Greta Elizabeth Muti (Olona 1984), Lorena Fuina-timoniere (Moto Guzzi) - in seconda posizione. Terzo Israele. Quarto posto ancora una volta per l’imbarcazione societaria di Tommaso Schettino, Adriana Tavani (CC Aniene), Andrea Bozzato (Gavirate), Ludovica Tramontin (CC Aniene), Vincenzo Di Palma-timoniere (CC Lazio).

In singolo PR2 poi l’azzurro Gianfilippo Mirabile (SS Murcarolo), e Daniele Stefanoni (CC Aniene) si sono fermati rispettivamente in seconda e terza posizione, lasciando l’oro all’olandese Cornè De Koning. E nel doppio misto PR3, argento ad Andrea Bozzato (Gavirate) e Adriana Tavani (CC Aniene), preceduti dall’armo russo con la Spagna a completare il podio.

Al termine delle competizioni, sono scesi in acqua, per due gare promozionali, anche gli atleti impegnati in quattro con misto GIG ID, la prima delle quali vinta da Fabrizio Schiavoni, Alberto Gay, Mario Fornaro, Leonardo Zanin, tim. Francesca D’Emilio (SC Armida), seguiti da Amedeo Fiorelli, Tommaso Bonini, Matteo Palmieri, Simona Bartola, tim. Martina Amosso (Tevere Remo) con Sara Amrouche, Anna Galvano, Francesco Re, Nathalli Readi, Tim. Tommaso Colombo (SC Armida).

SC Armida prima anche nella regata successiva, grazie a Manuel Vaccaro, Lorenzo Manzo, Matteo Tortia, Francesca D’Emilio e Nathalli Readi. A seguire si sono piazzati gli equipaggi di: Esperia Torino con a bordo Vittoria Manolino, Giovanni Gargiulo, Edoardo Giacometti, Filippo Sanvone, tim. Tommaso Favale, di Gavirate, Federico Bianche, Marco Lucchina, Serena Menichelli, Andrea Naccarella, tim. Gianfranco Bianchi ed infine i portacolori della Tevere Remo, Simone Venturini, Giulia Antolino, Matteo Palmieri, Martina Amosso, tim. Simona Bartola.


Foto del Comitato Italiano Paralimpico

0 visualizzazioni0 commenti