• Maurizio Fanciullacci

Bocce – Campionato Promozione Toscana. In Prima Categoria vola la Scandiccese

FIRENZE - Prosegue il Campionato di Promozione Toscana della specialità Raffa e le classifiche iniziano a delinearsi.

Nel Girone 1 di Prima Categoria il posticipo del turno precedente premia la Scandiccese, che batte 5-3 Montecatini AVIS e resta in vetta. La prima parte di gara è equilibrata: in terna prima i locali Ferlito-Mocarelli-Maglia strapazzano 8-0 gli ospiti Conforti-Poggi-Matalucci, che però dopo si rifanno 8-1 schierando Monaco-Poggi-Matalucci. Anche in individuale è parità tra Di Chirico e Selogna: prima è 8-1 per lo scandiccese, poi il medesimo risultato è messo a segno dal valdinievolino. Anche sulla corsia 3 della coppia è parità tra Di Chirico-Maglia (2° set Desii) e Selogna-Monaco (8-5, 0-8). La Scandiccese costruisce il successo in corsia 2 col doppio successo per 8-5 ad opera di Ferlito-Saracino.


Nel Girone 1 di Seconda Categoria Il 45 batte la Sestese 6-2. I giocatori di San Bartolo a Cintoia partono con un 8-5, 8-0 messo a segno dalla terna Conti-Moroni-Palombo, mentre Ricci e l'ospite Nesti si dividono la posta (8-3, 0-8). Se in corsia 2 è ancora parità tra Ricci-Braconi e Nesti-Masini, decisivo è il doppio set vinto da Moroni-Palombo su Lumini-Baldi (8-7, 8-0). Il 45 si porta in testa approfittando del 4-4 tra San Vincenzo e Scandiccese. San Vincenzo si porta sul 3-1 grazie a doppio 8-6 di Galati su Bifaro nell'individuale e all'8-3 di Macelloni-Pedri-Lambardi in terna, mentre la Scandiccese accorcia con l'8-5 ottenuto da Cipriani-Gramigni-Petti. La squadra ospite riparte alla grande portandosi prima sul 3-3 grazie all'8-6 firmato Gramigni-Cipriani in corsia 2 e all'8-6 di Bifaro-Petti in corsia 3, e poi anche sul 3-4 con l'8-1 sempre ad opera di Bifaro-Petti. San Vincenzo pareggia poi grazie al successo per 8-7 di Lambardi-Macelloni.


Nel Girone 2 Bocce Arezzo batte il Circolo Grossetano e balza in testa alla classifica. Le terne Sandroni-Zotti-Cardinali e Conforti-Garbin-Sabatini vincono un set per uno, mentre nell'individuale l'aretino Donati ha la meglio su Radicchi 8-7, 8-5. La coppia grossetana Radicchi-Conforti fa poi la sua parte per i maremmani vincendo entrambi i set 8-3, 8-5, ma i locali Sandroni e Cardinali sull'altra corsia sono implacabili, vincendo entrambi i set 8-0, 8-5 e regalando i tre punti agli aretini.

Nel Girone 1 di Terza Categoria tutto invariato visti i due pareggi per 4-4 maturati nelle sfide in programma. La Campigiana rialza la testa fermando sul pari la Scandiccese. I campigiani partono bene con l'8-6 messo a segno da Ballotti-Scuderi-Fiume, ma poi perdono 3 set (8-6 di Martello-Ermini-Lombardini e 8-5, 8-2 di Giachetti su Dini). I primi set di coppia però riequilibrano la situazione: 8-2 per Ballotti-Masotti e 8-3 per Bitossi-Dini. Questi ultimi replicano con un 8-5, ma sull'altra corsia la Scandiccese vince 8-6 con Lombardini-Mearini portando a casa il pareggio. 4-4 anche tra Sestese e Affrico: avanti 2-0 i rossoblù con l'8-2 di Giachetti-Ucini-Monini e l'8-7 di Lumini, poi i leoni impattano grazie all'8-6 firmato Calistri-Miliani-D'Orsi e all'8-3 di Bruni. Nella ripresa in corsia 2 Giachetti-Monini vincono due set 8-4, 8-7, ma altrettanto fanno sull'altra Bruni e Fenici dell'Affrico (8-5, 8-3).


Nel Girone 3 Prato Bocce porta a casa la vittoria della partita e del girone imponendosi 6-2 a Seravezza sulla Croce Bianca. E' subito 0-4 pratese con l'8-1, 8-6 di Benedetti-Campestre-Del Principe e col doppio 8-4 di Bonaccini su Bibolotti. E' parità invece nei set di coppia: i locali Maggi e Funaro prima vincono 8-0 su Iannelli-Mammoli che però si rifanno 8-4. Andamento opposto (prima 8-4 ospite, poi 8-0 locale) sull'altra corsia tra la coppia di casa Bibolotti-Pedrinzani e quella ospite Cortesi-Bonaccini (2° set Campestre).

Nel Girone 4 Cortona Bocce batte 5-3 la Biturgia. Doppio successo di terna per i cortonesi Petrucci-Chinoli-Borborini (2° set Erranti) per 8-3, 8-5, mentre Polvani e l'ospite Cheli vincono un set per uno nell'individuale. Cortona fa immediatamente l'allungo decisivo con l'8-6 di Petrucci-Chinoli e l'8-7 di Erranti-Polvani, mentre la Biturgia accorcia solo alla fine con l'8-7 di Alunni-Lamini e l'8-5 di Nocetti-Valentini.


Testo e foto: Comunicazione FIB Toscana

0 visualizzazioni0 commenti