• Maurizio Fanciullacci

Burato: "Porto a Scandicci esperienza e qualità". E il Turri si rifà il look

SCANDICCI - E' stato uno degli acquisti più importanti del mercato fin qui dello Scandicci. Andrea Burato, centrocampista classe '90 che vanta anche l'esordio in Serie A con il Chievo, oltre ad aver disputato più di 60 partite in Serie C e oltre 200 in Serie D, si presenta così al mondo Blues: "Il primo impatto con lo Scandicci è stato davvero molto positivo, ho trovato un ambiente organizzato sotto tutti i punti di vista. Sono molto contento. Cerco di portare un po' di esperienza, anche insieme a Mariani, che serve in questo girone. Cercherò di dare anche un po' di qualità che non fa male".

Quali sono le sue caratteristiche? "Gioco principalmente davanti alla difesa, ma posso giocare anche a due. Sono un giocatore di tecnica, non uno di sostanza. Ma non disdico le due fasi".

Infine sul gruppo Blues: "Stiamo affinando l'amalgama giorno dopo giorno. Le qualità ci sono, i ragazzi sono splendidi. C'è da lavorare, come normale che sia, ma siamo sulla buona strada".


Uno Scandicci che continua la preparazione in attesa della nuova stagione. Con il Turri che è pronto ad un nuovo look: la società Blues infatti ha provveduto al rifacimento del manto erboso dello stadio in vista del 15° anno consecutivo in Serie D.

Gli importanti interventi di rifacimento del manto sono terminati in settimana e hanno previsto scarnificazione e rigenerazione del terreno, nuova semina e concimatura. A breve il nuovo terreno sarà pronto per la nuova stagione dello Scandicci.


Testo e foto: ufficio stampa Scandicci

2 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti