• Francesca Perna

Calcio Amputati, lo scudetto resta a Vicenza

C’hanno creduto, c’hanno sperato, si sono impegnati e alla fine, per il secondo anno consecutivo il tricolore del Campionato Italiano di Calcio amputati è andato al Vicenza Calcio.

In questa terza edizione della kermesse organizzata dalla FISPES (Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali) la vittoria della compagine veneta era quasi già scritta ma tutto sarebbe dipeso dalla condizione e opposizione della Nuova Montelabbate, seconda in classifica provvisoria.

Talvolta però arriva un aiuto inaspettato. La Levante C Pegliese, infatti, ha battuto 1-0 il club marchigiano con un gol all’ultimo secondo di Vincenzo De Fazio dopo l’espulsione di Moha Aharchi per doppia ammonizione, dando così un vantaggio in più ai detentori del titolo in carica.

Il Vicenza Calcio Amputati ha quindi vita facile con la Fabrizio Miccoli sconfitta per 12-0 e nello scontro diretto ha agguantato quell’1-0 contro la Nuova Montelabbate che gli ha permesso di chiudere il Campionato con percorso netto a punteggio pieno (18 punti). Nell’incontro tra la squadra di casa e la formazione leccese, dominata dalla Levante C per 10-1, da registrare l’orgoglio dell’unico gol realizzato dalla Fabrizio Miccoli nelle tre tappe della rassegna nazionale.

Emanuele Padoan (Vicenza Calcio Amputati) ha vinto il premio come capocannoniere e miglior giocatore del Campionato, mentre il riconoscimento per il miglior portiere è andato ad Alessandro Pighi (Nuova Montelabbate).

Il prossimo appuntamento con il Calcio amputati saranno gli Europei di Cracovia che vedrà impegnata la Nazionale italiana dal 12 al 19 settembre.


Foto del Comitato Italiano Paralimpico

0 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti