• Gianni Di Ferdinando

Castiglion Fiorentino ricorda il mago Corrado Viciani, l’inventore del gioco corto

CASTIGLION FIORENTINO - Corrado Viciani, l’inventore del gioco corto, uno dei tecnici più innovatori del calcio italiano, non potrà essere dimenticato per quello che ha lasciato nell’evoluzione tattica del football. Castiglion Fiorentino, storico borgo della Valdichiana, in provincia di Arezzo, che gli dette i natali e dove ha vissuto il suo post carriera, gli ha intitolato, nella giornata inaugurale del ‘Premio Fair Play’, la rinnovata tribuna dello stadio ‘Emanuele Faralli’, rimesso a nuovo dall’amministrazione comunale per una spesa di oltre 500 mila euro. Alla presenza dei figli Dario ed Enrico, Castiglion Fiorentino ha dedicato un pomeriggio di ricordo al tecnico, scomparso nel 2014. Viciani, che fece le fortune soprattutto della Ternana, è stato ricordato nel corso di una suggestiva e commovente cerimonia dal sindaco di Castiglion Fiorentino, Mario Agnelli, da Elena Proietti, assessore allo sport del comune di Terni, alla presenza degli ex viola Giovanni Galli e Roberto Galbiati e degli ex giocatori dell’Arezzo, capitanati da Davide Moscardelli e Andrea Mangoni.

0 visualizzazioni0 commenti