• Gianni Di Ferdinando

“Il calcio e soprattutto il Siena come volano di ripresa economica”. La ricetta di Massimo Guasconi

SIENA - Il calcio o meglio lo sport, come volano di una ripresa economica, dopo due anni caratterizzati dalla pandemia. Massimo Guasconi, presidente della camera di commercio di Siena, ospite della società bianconera nel consueto incontro prepartita con il Gubbio, svoltosi nell’area Hospitality del ‘Franchi’ punta sul brand Siena per accompagnare il territorio in un momento caratterizzato da una concreta ripresa. “ Registriamo - le sue parole di fronte a una platea di tifosi e partner bianconeri - un incoraggiante incremento nelle esportazioni nel comparto Siena, considerando un quadro di assoluta eccellenza. Rispetto al 2020, si segnala un trend positivo del 30 per cento, con una leggera flessione solo nel settore turistico. Comparto farmaceutico e vinicolo, dal canto loro, hanno fatto segnalare una crescita uniforme, con punte nel secondo del 50 per cento. Segnali importanti, considerando le capacita di vendita mutate, che abbracciano per lo più il digitale, segnalando un cambio nelle quote di mercato. Nel quotidiano, tra l’altro, si segnala una situazione irrituale, con numerose aziende che non possono rispettare le consegne, e debbono interrompere, il ciclo di vendita”. Per mantenere questo trend, la ricetta è solo una.


“ Bisogna rivedere - rivela - la politica energetica nel breve periodo, visto che ci sono tipologie di imprese che rischiano di non superare l’anno. Con questi costi non si può andare lontano. Il mercato non può sostenerli. Sono dati attuali che si ricollegano agli anni 80, non riuscendo ad assorbire in tempi rapidi questi cambiamenti. Ci aspetta una politica di nuove sfide. Noi qui a Siena, per non farsi trovare impreparati, organizzeremo un evento per vedere di abbattere certi vincoli”. In questo contesto per le sue capacità attrattive, lo sport, il calcio e di conseguenza il Siena, rappresentano dei veicoli importanti di sviluppo e crescita. “ Lo sport - sottolinea - è uno strumento ideologico per fornire una propaganda di risonanza. Qui sul territorio certi appuntamenti, come Eroica, Strade Bianche e Tirreno Adriatico, rappresentano degli unicum. Il calcio, dal canto suo, ha una capacità comunicativa notevole e in questo territorio ha dato e ha da dire in termini di attrattiva ed eccellenza. Il calcio rappresenta una forma di stabilità per consolidare i flussi, molto poliedrico. Il Siena si sta costruendo per collegarsi nel territorio, portando risorse, grazie al suo brand in crescita. Il Siena può essere, tra l’altro, un importante volano per il nostro territorio e per questo sono fiducioso nelle sue capacità aggregative”.


La chiusura e’ di fiducia, scommettendo sulle capacità di crescita di una “ città che ha dimostrato nelle sua storia di reinventarsi, scommettendo in questa fase delicata sul settore agroalimentare, in particolare del vino. La guerra apporterà dei cambiamenti verso il mercato russo e in subordine nei confronti di quest’ultimo settore, il più collegato. La nostra più importante scommessa e’ quella legata al settore delle tecnologie e del biotecnologico, con grandi investimenti in ponte. Si tratta di un’occasione di crescita nazionale in concerto anche con altri poli, come quelli di Trieste e di Genova. Dobbiamo coordinare questo sviluppo, mostrando sagacia e intelligenza”.

Foto: Gianni Di Ferdinando

8 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti