• Gianni Di Ferdinando

Il Real Peretola strizza l’occhio alla Prima Categoria

Firenze - Una realtà che vuole valorizzare il territorio, il tessuto sociale attingendo a piene mani nel quartiere, quello di Peretola. Il Real Peretola, nel giorno della presentazione della nuova rosa, strizza l’occhio alla Prima Categoria, affidandosi a dirigenti, staff tecnico e giocatori a km zero, espressione di una realtà che, nel giro di un paio di stagioni, vuole crescere e recitare copioni sempre più interessanti. Il denominatore comune e’ quello di essere di Peretola, come nascita, residenza o attività lavorativa, in una sorta di simbiosi con il territorio che si rappresenta, a partire dal presidente -allenatore, Simone Bertini, per poi passare al direttore generale, Giovanni Bartucci e al dirigente, Davide Pelli.


“Il nostro obbiettivo - ha confermato il presidente - allenatore, Simone Bertini - e’ quello di vincere il campionato. Abbiamo allestito una rosa competitiva, già pronta, che ci può permettere di vivere una stagione da protagonisti”.


“Il nostro scopo sociale - ha ribadito il direttore generale, Giovanni Bartucci - e’ quello di dare la possibilità, attraverso puro volontariato, a giovani del quartiere, di partecipare a un progetto nuovo, legato ad un’ attività federale. Operiamo in un’ambiente sano, pulito, con un’assistenza continua e cercando di crescere attraverso step stagionali, che ci permettano di arrivare nel giro di un paio di stagioni a categorie impensabili per una società di quartiere come la nostra. Questa è la nostra missione, che portiamo avanti con sacrificio, dedizione e spirito di attaccamento ai nostri colori, il rosso e blu”. La società in un processo di crescita graduale, ha ottenuto in concessione l’impianto delle Piagge, di proprietà dell’Esselunga dove sarà concentrata, a partire dal 22 Agosto prossimo, data di inizio della preparazione, tutta l’attività del sodalizio.

5 visualizzazioni0 commenti