• Maurizio Fanciullacci

La Nazionale di Kickboxing in ritiro a Castelfiorentino in preparazione dei prossimi Mondiali

CASTELFIORENTINO - Due giorni di allenamenti in vista del Mondiale, che sarà disputato in Italia (a Jesolo) nel mese di ottobre. La Nazionale italiana di Kickboxing (contatto pieno) sarà a Castelfiorentino sabato 3 e domenica 4 luglio per prepararsi in modo adeguato ai Campionati Mondiali Wako Seniores e definire (ove necessario) i titolari della maglia azzurra.


Una trentina gli atleti, fra uomini e donne, provenienti da tutta Italia che si ritroveranno a partire da sabato mattina (ore 10) al Palazzetto dello Sport, dove ci sarà ad accoglierli il Sindaco, Alessio Falorni, e l’Assessore allo Sport, Simone Bruchi, insieme a Moreno Sanità (Presidente regionale della Federazione).


Dopo la presentazione, gli atleti si dedicheranno quindi agli allenamenti per l’intera giornata di sabato (11-13, 15.30-18.00) e la mattina di domenica (10.00-12.30)


La scelta di Castelfiorentino per il ritiro della Nazionale non è casuale: castellano è infatti Moreno Sanità, che ha iniziato a praticare le arti marziali (Karate) oltre 30 anni fa con il maestro Pistolesi, per poi avvicinarsi alla Kickboxing. Grazie a questo sport, praticato con la Polisportiva I’Giglio di Castelfiorentino, Moreno Sanità ha collezionato numerosi successi, vincendo due volte il campionato italiano (nel 1991 e nel 1996) e undici il campionato regionale; titoli che l’hanno spinto ad accedere alla “nazionale” di kickboxing nel 1994/96 e nel 1998/2000.

Nel dicembre 2019 Moreno Sanità ha ricevuto il “Talento Castellano” dal Sindaco Falorni per la sua lunga carriera.

(Comunicato e foto Ufficio stampa comune di Castelfiorentino)

1 visualizzazione0 commenti