• Gianni Di Ferdinando

Lo Scandicci si è presentato ad Hard Rock Firenze, con uno stadio nuovo all’orizzonte

Una location particolare e suggestiva per sancire una partnership nuova, inconsueta e che permette alla società di crescere in numeri e obbiettivi. Lo Scandicci ha presentato nei locali di Hard Rock Firenze, in piazza della Repubblica, accordo, il primo sottoscritto in Italia dalla multinazionale con una società calcistica e prima squadra che, per il quindicesimo anno consecutivo, partecipera’ al campionato di serie D. La seconda società della provincia di Firenze, ha bisogno di uno stadio nuovo, che dia identità al sodalizio in una prospettiva storica, per un investimento importante, necessario, per la sua realizzazione: una struttura che sarà interamente finanziata dall’amministrazione comunale di Scandicci, rappresentata nella circostanza dal sindaco, Sandro Fallani. Un impianto vitale, per dare sfogo e respiro all’attività, invocato a più riprese dal presidente Fabio Rorandelli e che sorgerà in un’ area del comune, che sarà svelata nei prossimi mesi. Uno Scandicci che, nel campionato che partirà domenica con la trasferta di Lentigione, si è visto spostato dal canonico girone E al D, che lo vedrà opposto a nobili decadute del calcio nazionale come Prato, Pistoiese e Ravenna. Una formazione affidata per il secondo anno consecutivo al tecnico Athos Rigucci, inserita “ in un girone nuovo - le sue parole- inedito, difficile, impegnativo, ma non ci manca nulla per ben figurare. Peccato per l’eliminazione ai rigori in coppa Italia con il Prato, ma il nostro obbiettivo è il campionato, che ci vede pronti e reattivi ai nastri di partenza, in un esordio subito da prendere con le molle, visto e considerato che il Lentigione è stato tra le protagoniste delle ultime stagioni”. Un gruppo, quello della prima squadra, composito, rinnovato, definito, giusto mix tra giovani e vecchi, impreziosita dalla presenza dell’attaccante, Filippo Vezzi, dei difensori, Salvatore Santeramo e Tommaso Ghinassi, del centrocampista, Miguel Cruciani e dell’ultimo acquisto e si tratta di un ritorno, il mediano, Milton Borgarello, di rientro dal Carpi.

3 visualizzazioni0 commenti