• Gianni Di Ferdinando

Mix di giovani ed esperti, l'Antella mina vagante al via dell’Eccellenza

.ANTELLA - L’appetito vien mangiando. L’ Antella, dopo aver sfiorato l’ingresso nei play off dell’ultimo campionato di Eccellenza, con una squadra praticamente a costo zero, ci riprova. La truppa bianco celeste, presentata al pari della formazione Juniores sul terreno dello stadio di gioco amico, nel corso di un happening che ha visto la presenza anche dei giovani dei centri di formazione FIGC, si insedia al via del nuovo torneo di Eccellenza con il ruolo della mina vagante, dopo aver pero’ certificato la primaria permanenza in categoria. Squadra mixata a dovere dal dg Claudio Goretti, coadiuvato dal neo diesse, Giovanni Simonetti, con il prezioso apporto del confermatissimo tecnico, Stefano Alari, unione di un gruppo interessante di giovani che crescono con il passare delle stagioni e di una spina dorsale di esperti che, in simili palcoscenici, a giusta ragione, non vogliono mollare di un millimetro. Un’alchimia perfetta per un’ Antella, che strizza ancora l’occhio in entrata al mercato, nel girone C del torneo di Eccellenza, al via domenica con la coppa Italia e poi il 2 ottobre prossimo con il campionato.

Una campagna acquisti mirata, oculata, razionale, tesa a cogliere solo le occasioni necessarie per completare l’organico, che presenta, però, delle x legate agli infortuni di due giocatori importanti, Merciai e Vitale. Nel percorso di crescita societaria, occhio anche alla Juniores regionale allenata da Paolo Merciai, che si presenta al via del campionato con l’obbiettivo di far crescere il gruppo, vero serbatoio della prima squadra

2 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti