• Francesca Perna

Orsi, Parenzan e Crosara ai quarti nel tennistavolo in Slovenia

L’Italia del tennistavolo convince. A Lasko, in Slovenia, al Torneo Mondiale di Qualificazione Paralimpica, tre dei quattro rappresentanti azzurri, superano la fase a gironi e approdano ai quarti di finale. Grande la soddisfazione del tecnico Donato Gallo che ha gioito per il successo di Matteo Parenzan, Matteo Orsi e Federico Crosara. Meno bene è andata a Lorenzo Cordua, eliminato dopo due sconfitte nel gruppo A della classe 10.

Matteo Parenzan, in classe 6, si era già aggiudicato il suo girone con un percorso netto: i successi per 3-0 contro il tedesco Benedikt Muller e 3-1 sul giapponese Kazuki Shichino gli avevano permesso di chiudere il girone a punteggio pieno. Adesso lo attende lo svedese Michael Robert Oskar Azulay (tavolo 8).

L’altro Matteo, Orsi, nel Gruppo C di classe 3, non voleva essere da meno. 3-0 il finale contro il giapponese Shihichi Yoshida e stesso risultato contro il rappresentante della Francia Sylvain Noel, risultati impreziositi dal 3-2 (9-11, 11-6, 11-7, 8-11, 11-5) con cui Orsi si è imposto ai danni del coreano Jang Yeongjin. Primo set combattuto fino al pari 9, poi l'allungo finale dell’asiatico. Nel secondo invece il ligure diventa travolgente, con un parziale di 7-1 che al termine del set permette all'azzurro di pareggiare i conti. Nel terzo parziale, sul 6 pari, l'allungo decisivo (fino al 9-6) che gli permette di chiudere il terzo set alla prima delle tre palle set (10-7) a sua disposizione. Orsi, avanti anche nel quarto, cede all'avversario dopo essersi portato sul 6 a 4, portando di fatto la sfida alla bella. L’azzurro cambia campo sul 6-3 e sul 10-5 sfrutta appieno il primo match-point. Adesso lo aspetta lo sloveno Primoz Kancler (tavolo 6).

Anche Federico Crosara nel Gruppo C di classe 2 realizza un ottimo en plein. Dopo per 3-0 contro l’iracheno Ali Al Saedi e con medesimo risultato contro il russo Rasul Nazirov, l'azzurro si è imposto per 3-1 (10-12, 15-13, 11-9, 12-10) sul thailandese Thirayu Chuewong. Prossimo avversario sarà lo spagnolo Miguel Angel Toledo (tavolo 4).

Rientro triste per Lorenzo Cordua nel Gruppo A della classe 10. L’azzurro, dopo la sconfitta subita (3-0) dal polacco Igor Misztal, ha dovuto registrare anche quella ad opera del ceco Tibor Chmela per 3 a 1. Primo set passato ad inseguire fino al recupero 5-6; il break del ceco apriva la strada alla conquista del primo set per Chmela. Nel secondo Cordua non sfruttato due palle di chiusura (11-10 e 12-11), arrendendosi al rivale. Il cussino si riprende nel terzo parziale, risalendo da 3-6 a 6-6 e da 6-8 a 10-8 e concretizzando il primo set-point. La sua partita tuttavia finisce lì, perché al rientro al tavolo la partenza in salita (0-8) compromette le già ridotte chances.


Gli incontri in programma a Lasko sono trasmessi in diretta streaming sul canale YouTube dello Slovenia National Paralympic Committee, al link https://www.youtube.com/channel/UCjSxVySND0aWTkisWbbs9tQ


Foto del Comitato Italiano Paralimpico


2 visualizzazioni0 commenti