• Francesca Perna

Para ice hockey: azzurri a caccia del pass per Pechino 2022

Mentre i televisori sono sintonizzati su Euro2020, mentre il mondo dello sport pensa alle Olimpiadi, a Ostrava. Città della Repubblica Ceca, tutto è pronto per dare il ai Campionati Mondiali di para ice hockey.

Saranno 8 le squadre che si sfideranno dal 19 al 26 giugno per conquistare il titolo iridato e per centrare la qualificazione ai prossimi Giochi Paralimpici invernali di Pechino, in programma dal 4 al 13 marzo 2022. Avranno, infatti, la qualificazione automatica le prime cinque squadre, mentre le restanti tre parteciperanno a un torneo di qualificazione che si terrà in autunno.

Una sfida che l’Italia non vuole perdere e che dovrà giocarsela con ossi duri come Canada, Stati Uniti, Norvegia, Slovacchia, Cina, Corea del Sud e Repubblica Ceca.

Gli azzurri scenderanno in campo il 19 contro la Norvegia mentre il 20 giugno sarà ala volta della Cina. Chiude il quadro delle sfide valide per il round robin il match del 22 giugno contro la Slovacchia.

Il 23 giugno inizieranno i playoff mentre le finali si disputeranno il 26.

L'Italia si presenta con un gruppo formato dai portieri Gabriele Araudo e Santino Stillitano, dai difensori Gian Luca Cavaliere, Alex Enderle, Julian Kasslatter, Stefan Kerschbaumer, Andrea Macri, Roberto Radice, Gianluigi Rosa, dagli attaccanti Alessandro Andreoni, Christoph Deapoli, Sandro Kalegaris, Nils Larch, Florian Planker, Matteo Remote Marini, Igor Stella, Francesco Torella.


Foto del Comitato Italiano Paralimpico

0 visualizzazioni0 commenti