• Maurizio Fanciullacci

Ritornano gli Internazionali ITF Under 18 “Città di Santa Croce” Mauro Sabatini

Anche gli Internazionali di Santa Croce, per la prima volta nella storia, si sono dovuti fermare per due anni consecutivi, piegandosi all’impossibilità di garantire i rigidi protocolli anti-covid.

Finalmente, dopo mesi di incertezze, gli organizzatori hanno deciso di ripartire con la quarantaduesima edizione, ricollocandosi nella tradizionale posizione strategica a ridosso

del Bonfiglio e del Roland Garros.


I NUMERI DELLA RIPARTENZA – L’unica novità rispetto al passato sarà la composizione più

ridotta dei tabelloni principali: in totale 32 uomini e 32 donne, al fine di assicurare una migliore

gestione delle affluenze e allo stesso tempo per garantire una maggiore qualità nel rooster di

partecipanti. Per il resto sarà tutto come al solito. Santa Croce si aprirà al mondo con la presenza di rappresentanti di 40 paesi di tutti e cinque i continenti: vi saranno atleti provenienti dalla Nuova Zelanda, dallo Zimbabwe, dal Paraguay e dall’Uzbekistan, oltre alla solita folta truppa di europei desiderosi di ben figurare…


Ai nastri di partenza troviamo cinque tennisti tra i primi venti al mondo, a testimonianza

dell’altissimo livello dell’edizione 2022: su tutti spiccano i nomi dell’argentino Lautaro Midon (15 al mondo), del messicano Rodrigo Pacheco Mendez (17 al mondo), dello sloveno Bor Artnak

(numero 20 al mondo), della slovacca Nikola Daubnerova (16 al mondo) e della belga Hanne

Vandevinkel (20 al mondo). Per quanto riguarda gli italiani si prevede un’edizione complicata,

considerando che la sola Giorgia Pedone possiede il ranking per accedere direttamente al

tabellone principale.


Ma le sorprese, ci insegna la storia del torneo, non mancano mai e i vari azzurrini insigniti di una

wild card, tra cui Lorenzo Carboni, Federico Cinà, Anna Paradisi e Francesca Pace, se la

giocheranno contro i più forti coetanei provenienti da ogni angolo del pianeta.


Testo e foto: Ufficio Stampa ITF Città di Santa Croce

2 visualizzazioni0 commenti