• Maurizio Fanciullacci

Scandicci e Tau preparano la ripartenza: dai vertici della società al calcio giovanile

FIRENZE - Si muove il calciomercato dilettanti in Toscana e le prime pedine a trovare nuova collocazione sono quelle a livello dirigenziale. Da Scandicci arriva la notizia che il Presidente Fabio Rorandelli (nella foto) punta su Simona Ciagli che entrerà a far parte della vicepresidenza con il ruolo di Vicepresidente Esecutivo, mentre Claudio Davitti, di comune accordo, assumerà il ruolo di Direttore Generale.

Un incarico, quello di Davitti, che va a suggellare un rapporto proficuo che dura da 7 anni. Dopo il triennio sulla panchina della Prima Squadra, con due salvezze e un 6° posto raggiunti, ma anche dopo le tante soddisfazioni nel settore giovanile (due campionati Regionali Élite vinti, una finale Scudetto sfiorata), mister Davitti e il presidente Rorandelli hanno convenuto in piena sinergia di aprire un nuovo capitolo per la società Blues, con l'intento di dare ulteriore solidità alla struttura dirigenziale.

La società inoltre comunica che Mirko Garaffoni ricoprirà l'incarico di Direttore Amministrativo.

A partire dal 1° luglio, invece, Yuri Pozzi, come già annunciato, ricoprirà il ruolo di Direttore Sportivo del Settore Giovanile.

Claudio Davitti assumerà anche il ruolo di Direttore della Scuola Calcio Élite 'Alberto Di Chiara Academy', mentre dal 1° luglio Marco Lucchesi ricoprirà il ruolo di Responsabile della Scuola Calcio Élite. Massimo Mina, invece, prenderà l'incarico di Responsabile del progetto della Scuola Calcio Élite.

Ma sono settimane di lavoro amche per il Tau Calcio Altopascio, che si prepara alla ripartenza in vista della prossima stagione. Un lavoro che interessa in primo luogo la definizione dei quadri tecnici della società, impegnata a garantire sempre il massimo della qualità ai propri atleti e istruttori. Tra le novità c’è quella rappresentata da Marco Bertelli (nella foto in basso) osservatore Inter per la Toscana, che nella prossima stagione seguirà l’attività del Centro di Formazione nerazzurro dai Primi Calci 2014 ai Giovanissimi Elite 2007. L’obiettivo di Bertelli e, in generale, della società amaranto è di costruire un percorso formativo per i giovani meritevoli, in modo da essere poi attenzionati e selezionati dal blasonato settore giovanile milanese.

Bertelli, in questo contesto, ricoprirà il ruolo di supervisore, che supporterà gli istruttori amaranto nell’applicazione dei programmi tecnici e delle metodologie di lavoro individuate dall’Inter, coadiuvato dal responsabile tecnico Marco Vannini. Entrambi poi si avvarranno della collaborazione dell’area scouting Tau, composta da Stefano Piro, Giuseppe Di Furia e Roberto Gallo.

(Testi e foto Ufficio stampa Scandicci e Tua calcio Altopascio)


2 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti