• Francesca Perna

Un francobollo per festeggiare il centenario dell’atletica Fiamme Gialle


L’atletica Fiamme Gialle festeggia i cent’anni di attività e lo fa con un francobollo commemorativo. Il pezzo unico che si contenderanno gli amanti della filatelia è stato presentato oggi nel salone d’Onore della Caserma “Sante Laria” del Comando Generale della Guardia di Finanza. Una cerimonia importante che ha visto la presenza delle massime cariche dello sport e della politica sportiva.

Il francobollo è stato emesso lo scorso sabato 29 maggio, in concomitanza con il l’anniversario della conquista, da parte della squadra di atletica gialloverde, avvenuta a Lagos, in Portogallo, il 29 maggio 2005, della prima Coppa dei Campioni per club, ed in occasione della Cerimonia tutti gli atleti protagonisti di quell’impresa si sono riuniti per presenziare all’evento.

Nulla è stato lasciato al caso e grande attenzione è stata data anche alla grafica del francobollo stesso. È stato deciso, infatti, di rappresentare un gruppo di Finanzieri atleti che parteciparono al Trofeo “Scudo Nelli”, prestigiosa gara di marcia dei primi anni venti del secolo scorso, poi definitivamente conquistato dalle Fiamme Gialle nel 1928, e che ora è custodito nel Museo Storico del Corpo. In alto a destra il logo dei 100 anni dell’atletica, che accompagnerà tutte le iniziative poste in essere nel corso dell’anno per festeggiare la ricorrenza e, a sinistra, in verticale, la scritta “Una squadra, un secolo di sport”, che vuole porre l’accento sullo spirito di gruppo che è stato uno dei più importanti fili conduttori dell’attività della Guardia di Finanza nell’atletica leggera nel corso di questi 100 anni.



6 visualizzazioni0 commenti