• Maurizio Fanciullacci

Vivilosport Mugello con oltre 300 eventi e 110 società coinvolte

Si avvicina settembre e con esso il ritorno della XXIX edizione di Vivilosport Mugello che, anche

quest’anno, si avvarrà del riconoscimento di Festa Metropolitana dello Sport, titolo senzaltro meritato visto che nei quattro giorni di manifestazione saranno ben 328 gli eventi previsti, tra piccoli e grandi ed oltre 110 le società, associazioni, gruppi coinvolti. Dunque dall’8 all’11 settembre Borgo San Lorenzo, nella consueta sede del Foro Boario, tornerà a trasformarsi in una vera e propria palestra a cielo aperto, per quella che è divenuta la più grande e longeva festa del genere che si vive in Toscana.

L’evento, voluto dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con l’Unione Montana dei

Comuni del Mugello, la Asd Vivilosport e la Periscopio Comunicazione, che cura la parte

organizzativa dell’evento, vedrà ospiti ed eventi appartenenti al tessuto associazionistico ed

imprenditoriale borghigiano e mugellano, ma provenienti dall' intero territorio toscano. Così, pur consapevoli che le caratteristiche della manifestazione non possano essere quelle della tradizionale data, nella quale si celebra per molte discipline la fine della stagione e del lavoro invernale, nonché il rapporto con la scuola, finalizzando il lavoro fatto dalle società con le varie classi, l’evento a settembre darà la possibilità a ragazzi e ragazze, ma anche a persone più avanti negli anni, vista la grande offerta, di orientarsi verso la disciplina magari sconosciuta ed alla quale invece si può essere più affini.

Dagli sport di squadra, rappresentati per la quasi totalità, alle discipline più storiche, come atletica e ciclismo, passando per le varie arti marziali, i giochi più moderni, gli sport motoristici come le jeep 4x4 ed il ritorno del motocross, che utilizzerà un’area al di la del ponte di Sieve per dimostrazioni e prove. E poi si avranno occasioni di presentare libri sportivi, le attività di numerose associazioni culturali e scuole di musica e gruppi locali, o si vedranno convivere ed integrarsi attività diversissime, come tiro alla rulla o minigolf, come i giochi da tavolo ed il raduno, giunto alla dodicesima edizione, rumoroso e colorato, di auto e moto. Ed alla fine dell’estate sarà l’occasione di trovarsi, provare, oltre che vedere, lo sport, stare insieme fino a sera mangiando qualcosa insieme, ritrovando tanti amici che come sempre

arriveranno anche dalle provincie e regioni vicine. 54 ore di eventi, dal pomeriggio di giovedì, oltre un chilometro di manifestazione (con eventi sparsi anche in altre aree del paese, o presso impianti sportivi, o addirittura nei Comuni limitrofi), l’intrecciarsi con un’altra storica manifestazione come il Settembre Giovanile, che per decenni è stata linfa per lo sport e la società mugellana. Una manifestazione che, per altro, andrà nella direzione di un taglio sempre più green, con l’invito a raggiungere l’evento in bici, con un parcheggio interno ad esse dedicato, ed incentivi e sconti per chi lo farà, utilizzando anche le nuove ciclabili del paese.

Sarà anche l’occasione di promuovere buone pratiche, tanto importanti per i giovani ma non solo: con un corso per le società sportive per l’uso del defibrillatore, con la valutazione gratuita dei parametri fisici, con la presenza di spazi dedicati al benessere ed alla cura di se stessi, con l’invito alla donazione del sangue e del plasma, e spazi dedicati alla sicurezza stradale. Con un ruolo importante che quest’anno, ancora più degli anni precedenti, si è ritagliata la Società della Salute Mugello, che giovedì 8, alle 18, subito dopo l’inaugurazione ufficiale, proporrà prima una tavola rotonda sulla prevenzione delle dipendenze come droga ed alcool, che avrà come testimonial l’apprezzato cantautore, idolo dei teenagers e non solo, come Lorenzo Baglioni, che al termine dell’incontro si esibirà nello show “Tutta vita!”. E nella giornata di domenica, dedicata al mattino allo sport paralimpico e inclusivo, con una tavola rotonda con numerosi ospiti, atleti e tecnici, in collaborazione con la Città Metropolitana.

Dunque una storicità ed un livello della manifestazione che quest’anno unisce novità e punti fermi e tradizionali, in un contesto di vita all’aria aperta e di divertimento, a prescindere dal risultato, aumentando ancora di più il ruolo di questo evento come punto focale dello sport toscano.

E nei prossimi giorni, mentre i lavori di montaggio e coordinamento proseguono febbrili, sono attese anche ulteriori sorprese dell’ultimo minuto: non resta che aspettarle, e soprattutto viverle in prima persona, a Vivilosport dall’8 all’11 settembre!


FOTO E TESTO: UFFICIO STAMPA

2 visualizzazioni0 commenti